Lucis Trust / La Scuola Arcana / Conferenza / Archivio / Conferenza dell... / Le Tre Feste Spirituali 2007  

Le Tre Feste Spirituali 2007

Le Tre Feste Spirituali 2007

Cari amici,

“Da lungo tempo intendevo fare tutto il necessario per presentare la realtà della Gerarchia e dei suoi membri al pubblico nel modo più preciso ed interessante” disse il Maestro Tibetano DK per il quale Alice Bailey scrisse i libri pubblicati sotto suo nome. Ad A.Bailey, sin dall’inizio del suo lavoro, fu comunicato che il suo dovere principale come discepolo era di portare a conoscenza del pubblico la vera natura dei Maestri di Saggezza, al fine di controbilanciare l'impressione errata che il pubblico ne aveva ricevuto. Ciò fu portato avanti fino ad un certo livello, tuttavia non così alto come il Tibetano aveva previsto. AAB ha ridotto l’operazione, egli disse, a causa del discredito in cui tutta l’operazione era caduta, a causa delle presentazioni non attendibili e delle rivendicazioni allettanti di coloro attratti dall’idea della Gerarchia, ma poco informati e privi del senso di proporzione. Prima del lavoro di Alice Bailey, H.P.Blavatsky, fondatrice della società di Teosofica, aveva dichiarato che si rammaricava amaramente di non aver mai menzionato i Maestri ed Alice Bailey giunse alla stessa conclusione.

Al giorno d’oggi segnalazioni discutibili sui Maestri, le loro intenzioni ed i loro insegnamenti continuano a manifestarsi ed internet rappresenta un forum globale per promuovere i loro messaggi apparsi al singolo o ai molti. Tuttavia, vale la pena di considerare la necessità di far conoscere al pubblico la vera natura dei Maestri, obiettivo che presumibilmente rimane invariato come intenzione della Gerarchia. Mentre alcuni rispondono con entusiasmo credulo ad ogni messaggio che si presume provenga da un Maestro, e sono convinti dell’interesse e delle preoccupazioni personali della Gerarchia persino nei confronti del più piccolo degli affari umani, altri sono intimoriti dalla violazione della libera volontà che credono essere implicita nell'idea della Gerarchia Spirituale ed ancora altri sono offesi dall'idea della schiera graduata o dei diversi livelli tra gli esseri, poiché credono che l’uguaglianza sia il più alto ideale che l’Umanità possa esprimere. Il concetto della “ Gerarchia„ non è universalmente popolare ai giorni nostri.

Tuttavia, senza una gradazione di coscienza, che è l’aspetto più importante dell’esistenza della Gerarchia; senza la grande Catena dell’Essere che pervade tutto ciò che costituisce la nostra vita planetaria, l’evoluzione non potrebbe avvenire; non ci potrebbe essere alcun rapporto spirituale. La cooperazionerichiesta se si vuole che il nostro pianeta e tutto ciò che vive su di esso possano un giorno esprimersi a livelli esteriori, la sintesi soggettiva che lega tutta la creazione richiede un apprezzamento della schiera graduata di esseri che permettono il libero flusso della vita e della coscienza da un livello ad un altro. Non ci sarebbe alcuna occasione per il più dinamico, potente e quindi più grande di impressionare – accelerare spiritualmente – il più debole e quindi il più piccolo. Tuttavia, sappiamo che “ la sintesi mantiene tutte le cose all'interno del cerchio dell'amore divino„ o, come un aforisma antico dichiara: “ All’interno del raggio dell'amore del Dio, del cerchio del sistema solare, tutte le forme, tutte le anime, tutte le vite evolvono. Lascia che ogni figlio di Dio prenda parte a questa saggezza. Rivela a tutti l’Unità delle molte vite”.

Oltre alla realizzazione della sintesi di tutta la vita ed alla relativa interdipendenza della Gerarchia, sta il fatto che ciascuno uomo è egli stesso un membro della Gerarchia. “ Il regno del Dio è presso di voi” disse Cristo e questa è la chiave per arrivare alla Gerarchia e alla sua esteriorizzazione sulla terra. Questo riconoscimento fornisce l'indizio al processo evolutivo. Forse ecco perchè Alice Bailey è stata incaricata dell'operazione di portare a conoscenza del pubblico la vera natura della Gerarchia Spirituale, dei Maestri di Saggezza. Possono compiere il loro grande scopo soltanto per mezzo della cooperazione tra gli esseri umani, dato che il Piano Divino non può essere semplicemente imposto all’umanità”. L’uomo libero dovrà essere impegnato – liberamente consacrato allo sforzo conosciuto dalla Mente di Dio e “mantenuto fluido” dalla Gerarchia.

Questo è il grande tema e l’occasione che annualmente vengono proposti nel corso delle Tre Feste Spirituali. Le Feste di Pasqua, Wesak e della Buona Volontà, che coincidono con il plenilunio rispettivamente nel segno dell’Ariete, del Toro e dei Gemelli, costituiscono il momento spirituale più alto nel corso del ciclo annuale. La loro importanza si trova nel rapporto reciproco che può essere stabilito in quel momento fra i due centri planetari, la Gerarchia e l’Umanità. È un rapporto invocativo/evocativo, che significa che le energie della Luce e dell’Amore diretti nel mondo dalla Gerarchia, attualmente richiedono l’evocazione di una risposta reciproca proveniente da un certo numero di esseri umani al fine di trovare un ancoraggio e una distribuzione nella coscienza umana.

L'umanità è il perno nella Catena dell’essere, questo non perché l’Umanità con la sua importanza nei confronti del Piano si sostituisce a tutti i regni superiori e inferiori,ma perché l'Umanità è responsabile della trasmissione dell’energia spirituale dal regno più alto al regno più basso. Quindi, la natura critica della crisi ambientale del nostro pianeta è poco più di un riflesso dello stato della coscienza umana, come lo sono le numerose guerre in corso in varie parti del mondo. I molti gruppi ed individui che operano per salvare le risorse del pianeta sono proprio tanto agenti essenziali del Piano quanto coloro che si focalizzano sull'espansione della comprensione umana della natura del Divinità.

L’opuscolo offerto dalla Scuola Arcana, “ Il lavoro del Maestro Tibetano„ è una bella descrizione del lavoro del Tibetano con AAB e del ruolo che ha svolto nel Piano della Gerarchia. Se desiderate avere una copia dell’opuscolo, potete ordinarlo mediante il modulo di risposta incluso o vederlo sul nostro sito web: http://www.lucistrust.org/arcane_school/introduction

Quest'anno, che cade nel ciclo di Emergenza/Impatto sulla Coscienza Pubblica, ciascuno di noi può fare molto per aiutare la Gerarchia nei suoi sforzi per elevare la coscienza umana. Ognuno di noi può contribuire ad espandere il riconoscimento del significato delle Tre Feste principali tenendo degli incontri di meditazione nelle sue Comunità, distribuendo la letteratura sul significato spirituale delle Feste, e inviando le informazioni via email. Vi preghiamo di farci sapere dei vostri piani e se possiamo esservi di aiuto nei vostri sforzi. Quest'anno la nota chiave della conferenza della Scuola Arcana sarà: “ Il gruppo riveli l’esistenza del Regno di Dio, la Gerarchia planetaria.

Le date della conferenza della Scuola Arcana e dei tre incontri spirituali da tenere nei tre centri delle sedi sono le seguenti:

  • Festa di Pasqua – 2 Aprile (1 Aprile a New York)
  • Festa del Wesak – 1 Maggio a New York
  • Conferenza di New York -5-6 Maggio
  • Conferenza di Ginevra – 26-27 Maggio
  • Festa del Cristo e Giornata dell’Invocazione Mondiale – 31 Maggio
  • Conferenza di Londra – 2-3 Giugno

Siete invitati a parteciparvi con i vostri amici.

Uniti nel Servizio,

LUCIS TRUST