Lucis Trust / La Scuola Arcana / Dodici Feste Sp... / Meditazione del... / Introduzione  

Introduzione

Meditazione del Plenilunio

Le dodici feste annuali costituiranno una rivelazione della divinità. (Alice A. Bailey)

La meditazione è un potente metodo di servizio all'umanità quando la mente viene usata come un canale di ricezione delle energie di luce, amore e volontà di bene, e per dirigerle nella coscienza umana. Il momento del plenilunio di ogni mese offre la grande opportunità di meditare - soprattutto in gruppo - come mezzo di cooperare con il Piano divino o Intenzione per il nostro mondo.

Ci si potrebbe chiedere cosa abbia a che fare la luna. Le energie di luce, amore e volontà di bene sono sempre disponibili a coloro che possono contattarle in meditazione. Ma in tutti gli aspetti della vita planetaria vi sono cicli di flusso e riflusso delle energie spirituali con le quali gruppi, come pure singoli individui, possono cooperare coscientemente. Uno dei cicli principali coincide con le fasi della luna, raggiungendo il culmine, l'alta marea, al momento del plenilunio. È perciò un periodo in cui l'incanalamento di energia attraverso la meditazione di gruppo può essere eccezionalmente efficace

La luna stessa non influisce sul lavoro,ma il globo lunare pienamente illuminato indica l'allineamento libero e senza ostacoli tra il pianeta terra e il sole, il centro solare, la fonte di energia per tutta la vita sulla Terra. In quei momenti possiamo avvicinarci in maniera definita a Dio, il Creatore, il centro di vita e intelligenza. Che questa realizzazione faccia parte dell'antica comprensione intuitiva dell'umanità è confermato da molte feste religiose fissate con riferimento alla luna o alla costellazione zodiacale. La Legge dei Cicli esoterica - la legge simboleggiata dalla crescita della luna fino alla totale lucentezza seguita dal suo declino - afferma che possiamo coscientemente cooperare con il flusso delle energie spirituali:

La meditazione dell'anima è di natura ritmica e ciclica come ogni altra cosa nel cosmo. L'anima respira e la sua forma ne vive. La natura ritmica della meditazione dell'anima non deve essere trascurata nella vita dell'aspirante. In tutta la natura c'è un flusso e riflusso e nelle correnti dell'oceano abbiamo una magnifica raffigurazione di una legge eterna ... l'idea di una risposta ciclica agli impulsi dell'anima è alla base della meditazione del mattino, del raccoglimento di mezzogiorno e della revisione serale. Un flusso e riflusso più ampio è indicato anche nei due aspetti del plenilunio e novilunio. (Alice A. Bailey)

Oggi innumerevoli gruppi che servono, grandi e piccoli, s'incontrano regolarmente in tutto il mondo al plenilunio di ogni mese per meditare. Sarà bene rendersi conto che questi gruppi di meditazione come servizio all'umanità si tengono ormai da molti decenni. Il lavoro non comincia quindi di nuovo ogni mese o ogni anno. Nel corso degli anni è stato creato un canale di gruppo utilizzabile per la distribuzione di energia, che cresce continuamente costruendo su ciò che è stato raggiunto e che ci chiede in ogni momento una comprensione più profonda e una maggiore capacità di penetrare in nuovi livelli di coscienza, elevando in tal modo la coscienza dell'umanità nel suo insieme, anche se soltanto per una minima frazione.

È comprensibile che ciò possa risultare difficile da capire ai nuovi venuti. Ma mettendo in rilievo il contributo che ciascuno può dare in meditazione, e in vista della natura di gruppo di questo lavoro che include individui a diversi livelli di crescita e comprensione, fusi in una unità funzionante grazie allo sforzo di gruppo, è possibile mantenere un gruppo aperto, offrendo al tempo stesso una opportunità a coloro che desiderano contribuire nella misura in cui possono. In altre parole, veniamo per dare - non per ricevere.

È bene comprendere un poco le particolari qualità e opportunità spirituali offerteci dal segno astrologico del momento. Perciò, mentre i fattori astrologici non sono il punto centrale delle riunioni, è tuttavia bene essere consapevoli degli influssi generali e persistenti quando entriamo nella loro orbita, e anche diventare sensibili e intuitivi per cambiare secondo lo sviluppo dell'opera pianificata dalla Gerarchia e le condizioni mutevoli create dall'umanità.

In questo senso ci occupiamo di astrologia esoterica: l'astrologia dell'nima, del discepolo Non è necessario conoscere i postulati fondamentali dell'astrologia mondana della personalità, del sé inferiore che ancora non risponde adeguatamente agli influssi dell'anima. Possiamo afferrare e comprendere qualcosa almeno dei principi dell'astrologia esoterica, che è essenzialmente la scienza di relazione, priva di qualsiasi sfondo di astrologia ortodossa. Tuttavia, l'astrologia esoterica è soltanto una delle molte scienze da sviluppare e usare durante l'era dell'Acquario. Perciò, mentre certe deduzioni sull'energia e l'attività basate su ciò che sappiamo del segno zodiacale corrente hanno un significato, non è tuttavia necessario darvi indebita importanza.

Le energie disponibili unicamente al plenilunio - se comprese, ricevute e trasmesse correttamente in meditazione - possono servire ad aiutare l'umanità ad avanzare verso la sua meta spirituale quale centro di coscienza integrato e allineato nel corpo di Colui nel quale viviamo, ci muoviamo e siamo. Questo è l'obiettivo essenziale della meditazione mensile del plenilunio.

Preparandosi alla meditazione di gruppo, la parte più importante del lavoro è di allinearsi e integrarsi come un gruppo aperto nella coscienza verso la Gerarchia e il Cristo suo capo e di formare un canale di energia di comunicazione utilizzabile nella coscienza umana. Affinché ciò avvenga dobbiamo sapere qualche cosa su come la Gerarchia cerchi di usare le opportunità del periodo di un particolare plenilunio. La Gerarchia dove colloca l'energia messa in rilievo secondo le correnti di energia, gli eventi e le circostanze che cambiano nell'umanità? Dobbiamo cercare di intuirlo e registrarlo. Se riusciamo a sfiorare qualcuno di questi fattori essenziali possiamo rendere un maggiore servizio pratico nel nostro sforzo di cooperare con la meditazione del governo interiore del pianeta - la Gerarchia spirituale - aiutando così a creare un fermento nella coscienza umana, determinando un cambiamento nelle attitudini mentali e del cuore e mutando le condizioni negli affari del mondo.

Intraprendendo il servizio della meditazione del plenilunio la meta è di lavorare con l'immaginazione quali membri del nuovo gruppo di servitori del mondo, dedicato al servizio mondiale. Spiritualmente e telepaticamente il gruppo è uno solo e uno solo è il lavoro. Naturalmente, queste sono essenzialmente riunioni per la meditazione in un momento in cui la meditazione da parte di un gruppo mondiale di servitori fusi e focalizzati può essere effettivamente usata dalla Gerarchia per incanalare energia e a scopi di redenzione umana. La meditazione di gruppo è dunque l'intenzione di gruppi che si riuniscono ogni mese. Queste riunioni non vengono usate per insegnare principi esoterici elementari. Ciò che spesso precede la meditazione, non vuole essere una conferenza, ma è inteso a focalizzare, unire ed elevare il processo di pensiero dei presenti.

Dobbiamo tuttavia tenere sempre presenti tre fattori vitali:

  1. Il lavoro che svolgiamo è basato sul fatto occulto fondamentale della scienza dell'energia, che riconosce che tutto è energia e che l'energia segue e si conforma al pensiero.
  2. È anche basato su quella che è stata chiamata l'idea centrale dell'occultismo: che anche l'atomo di sostanza più minuscolo contiene ciò che può rispondere all'energia e alla stimolazione spirituale.
  3. Un passaggio dal libro Discepolato nella Nuova Era ci dà la struttura umana e planetaria nella quale procede il lavoro:

Attualmente l'effetto della meditazione umana è di mutare le condizioni, invocare il superiore, le potenze spirituali, lavorare con concentrazione - sia verticalmente che orizzontalmente - nel mondo degli uomini e nel Regno di Dio. Questa attività verticale e orizzontale detiene il segreto della meditazione creativa. Essa invoca le energie superiori e crea un canale di contatto fra anima e spirito. Ciò avviene grazie a ciò che ho chiamato "meditazione verticale". È anche invocativa e crea un fermento o movimento dinamico al livello dell'essere che deve essere influenzato o cambiato e questo è l'aspetto orizzontale. Le attività sia verticali che orizzontali descrivono il metodo di invocazione ed evocazione come viene impiegato da tutti i gruppi di collegamento fra i vari centri planetari. (Alice A. Bailey)

Nella Nuova Religione Mondiale "la scienza di invocazione ed evocazione" sostituirà ciò che ora chiamiamo 'preghiera' e 'adorazione'. Ogni periodo di plenilunio o festa spirituale sarà un preciso momento di invocazione focalizzata di gruppo ed è in questa direzione che operiamo. Di tutti i pleniluni dell'anno tre sono di maggiore importanza spirituale, concentrati in tre mesi consecutivi e che portano quindi a un prolungato sforzo spirituale annuale che influenzerà tutto il resto dell'anno:

  1. La Festa di Pasqua - plenilunio dell'Ariete.
  2. La Festa del Wesak - plenilunio del Toro.
  3. La Festa della Buona Volontà - plenilunio dei Gemelli.

Le Tre Feste Spirituale vengono già osservate in tutto il mondo, sebbene non ancora collegate fra di esse. Sta per giungere il momento in cui le tre Feste si terranno simultaneamente in tutto il mondo; grazie ad esse verrà raggiunta una grande unità spirituale e l'invocazione unita dell'umanità stabilirà degli effetti nel grande Accostamento attualmente così vicino a noi.

I pleniluni rimanenti costituiranno feste minori, ma verranno anch'essi riconosciuti di vitale importanza. Essi stabiliranno gli attributi divini nella coscienza dell'uomo, proprio come le feste principali stabiliscono i tre aspetti divini... In tal modo le dodici feste annuali costituiranno una rivelazione della divinità. (Alice A. Bailey)

Further literature on full moon meditation is available from the Arcane School.