Lucis Trust / Libri / Alice Bailey / Paperback / Il Ritorno del Cristo  

Il Ritorno del Cristo

Molte religioni attendono la venuta di un Avatar o Salvatore. In questo libro il secondo avvento del Cristo come Istruttore mondiale per l'era dell'Acquario viene presentato come un evento imminente, logico ed effettivo nella continuità della rivelazione divina nel corso delle età. Il Cristo appartiene a tutto il genere umano; egli può essere conosciuto e compreso come "la medesima grande Identità" in tutte le religioni mondiali.

ArticoloPiù circa questo articolo

Login | Register
(Please login or register to make a purchase online.)

"In ogni età Io ritorno per trasmettere ciò che è santo, distruggere la colpa del peccatore, ristabilire la rettitudine". Così recita il noto passaggio della Bhagavad Gita (traduzione inglese di Prabhavananda e Isherwood), infondendo parole di eterna speranza nel cuore dell'uomo. In questo libro, il ritorno del Cristo viene riconosciuto come inevitabile nell'ambito della continuità della divina rivelazione. Dio non solo non ha mai mancato di dare testimonianza di Sé, ma in determinati periodi della storia dell'evoluzione umana la "parola di Dio", infusa del potere della sua vita essenziale, si è manifestata nella forma con lo scopo di stabilire i principi che dovevano essere dimostrati nel ciclo successivo. Ci sono stati così tanti messaggeri nel corso dei secoli, manifestatisi attraverso l'una o l'altra delle grandi religioni mondiali, o a cui ha fatto seguito una nuova forma di religione basata sulla nuova rivelazione. La rivelazione divina e il ritorno ricorrente di messaggeri, o Avatar, avviene in conformità alle leggi cosmiche, quando esistono determinate condizioni entro l'intero schema che sono influenzate da e che influenzano ogni ambito grande e piccolo. Successivamente viene messa in movimento una serie di eventi che infine si manifestano secondo la legge. Il ruolo che il nostro piccolo pianeta Terra svolge in questo intricato sistema di interrelazioni funzionanti in modo regolare, sembra essere di vitale importanza in questo momento. Questo libro presenta i significati esoterici e planetari del ritorno del Cristo come cause che sottostanno al servizio Acquariano che Egli rende all'umanità. Siamo all'inizio e alla fine di un'era - l'inizio dell'era dell'Acquario e la fine di quella dei Pesci - che segna anche un punto di svolta importantissimo nell'evoluzione della coscienza umana dalle necessità individuali a quelle dell'umanità nel suo insieme, dalla salvezza personale al servizio mondiale e dal materialismo alla spiritualità. Sembra che lo stesso Cristo debba segnare il punto culminante di questa transizione in entrambi gli stadi, iniziale e finale, e che un principio debba essere ancorato nella coscienza umana, principio che incarni solo l'amore o il Dio riconosciuto nell'era dei Pesci, ma anche il nuovo potere del futuro, il "Volere" di Dio, in cui solo il Cristo è completamente e perfettamente assorbito. L'imminenza del ritorno del Cristo è avvertita e attesa da molti, poiché Egli appartiene a tutta l'umanità prescindendo da dottrine o dogmi religiosi. "Colui Che tutti gli uomini attendono" determinerà Egli stesso il modo e l'ora del Suo ritorno e il Suo campo di attività in modo da non creare divisione religiosa, sociale o ideologica tra gli uomini. Non solo verrà come il primo tra i Figli di Dio ma come Capo della Gerarchia spirituale, la guida interiore del pianeta. Egli è dunque un grande capo mondiale, che rappresenta il Regno di Dio e adempie una precisa funzione nel mondo degli uomini.

Ritornerà per stabilire nel servizio mondiale, attraverso precetti ed esempi, i principi sui quali un mondo unito, interdipendente, interattivo può creare nuovi sistemi materiali e le istituzioni spirituali per la nuova civiltà. La preparazione per il secondo avvento è responsabilità dell'umanità; coloro che ne sono consapevoli e accettano l'imminente ritorno del Cristo devono preparare le menti e i cuori degli uomini a riconoscerLo e riceverLo, e creare quelle condizioni di equilibrio e allineamento spirituale che Gli permetterà infine di venire nei nostri cuori. Qualunque sia il messaggio o rivelazione che il Cristo incarnerà quando verrà, qualunque sia il principio o energia che ancorerà sulla Terra ad uso degli uomini, Egli non verrà per salvare l'umanità dalle conseguenze delle proprie colpe ma, ancora una volta, verrà per mostrare all'umanità come salvarsi nelle nuove condizioni e opportunità che il mondo si trova ad affrontare.